Questo è il mio regalo per il Solstizio nella speranza che possa essere una delicata guida interiore, una luce gentile per il tuo passaggio verso l'inverno, se scegli di seguire i suggerimenti.
Puoi utilizzare il tuo mazzo SoulCollage® se ne hai uno o rispondere alle domanda attraverso la riflessione. La mia raccomandazione, come al solito, è di coinvolgere la tua creatività e immaginazione nel processo, in qualunque modo ti ispiri.

Coinvolgi la tua creatività e la tua immaginazione

La pratica del Solstizio d’Inverno di quest’anno mi è venuta in mente mentre muovevo i primi passi di un pellegrinaggio molto necessario. Al suo scopo originale di celebrare il completamento di 70 anni in questa forma fisica, se ne è aggiunto un altro in risposta alla toccante e prolungata esperienza di silenzio, amore, beatitudine e bellezza che ha vissuto la mia anima mentre il mio corpo indugiava sulla soglia della morte. Un viaggio di gratitudine, piacere dello spirito, e riverenza è diventato una ricerca per rivelare chi e cosa sta nascendo da questa straordinaria esperienza.

Di recente, la melagrana ha attirato la mia attenzione all'inizio di dicembre, quando l'ho condivisa con alcune amiche, il che mi ha portato a rivivere i ricordi degli odori speziati dei bazar sul Bosforo, delle mattine frizzanti nella magica Herat, degli innumerevoli bicchieri del suo succo bevuti negli angoli trafficati di Kabul e sulle strade polverose della Persia fino ai monti Spin Ghar. Ogni bicchiere mi faceva sentire ricca e privilegiata, come se fosse un invito ad assaporare un altro mondo. Non posso mangiare i suoi semi senza essere trasportata lì. Non avevo in mente Persefone quando avevo 20 anni, ma adesso sì.

Il ricco significato simbolico della melagrana è ben noto. Poiché Persefone ne mangiò i semi mentre si lasciava alle spalle il mondo sotterraneo e tornava sulla terra, questo frutto è per molti un potente richiamo al ciclo di arrivo, partenza e ritorno, e soprattutto della scelta di abbracciare consapevolmente il destino umano della dualità e della coesistenza di vita e morte.

Un potente richiamo al ciclo di arrivo, partenza e ritorno, e soprattutto della scelta di abbracciare consapevolmente il destino umano della dualità e della coesistenza di vita e morte

Quell'abbraccio potenziante trasforma l'ingenua Persefone rapita da Hade nella sua Regina, sovrana del Mondo Sotterraneo, pronta a mangiare i semi delle sorprese e dell’abbondanza ad ogni nascita, pur sapendo che la morte inevitabilmente arriverà. Diventa un ponte sapiente e trasformante tra i vivi e coloro che sono passati oltre, capace di influenzare entrambi i regni.

Ogni seme è un invito a oltrepassare una soglia senza cedere alla paura, a rimanere saldi nella transizione mentre l’ignoto chiama e ad avere fiducia nel potenziale della trasformazione.
La melagrana diventa il cibo sacro del divino femminile, saggio, spiritualmente risvegliato e generativo.

Il Solstizio d'Inverno è per me la chiusura di un ciclo e l'inizio di uno nuovo. Il mio anno sacro nasce nel profondo di quella lunga notte. Mentre rivolgo la mia attenzione al passaggio stagionale, l'avvincente racconto di Persefone mi racconta che una può essere incoronata Regina, ma non lo diventa veramente finché non sceglie di mangiare quei semi spinta da un potente istinto, impegnandosi a vivere pienamente la danza degli opposti, interconnessi e dipendenti gli uni dagli altri. E mi invita a riflettere su scelte e circostanze per accompagnare il passaggio all'Inverno.

L'ambiguità di quanti semi ha mangiato aggiunge uno strato di mistero alla storia, sottolineando come per noi umani ogni transizione sia diversa, richiedendo cura e coinvolgimento di varie o solo di poche parti interiori.

Una può essere incoronata Regina, ma non lo diventa veramente finché non sceglie di mangiare quei semi spinta da un potente istinto, impegnandosi a vivere pienamente la danza degli opposti, interconnessi e dipendenti gli uni dagli altri

Non lottare con la dualità e le contraddizioni della vita. Puoi fare delle scelte anche in situazioni fuori dal tuo controllo; accettare la responsabilità delle loro conseguenze ti porterà doni di maturazione

Persefone abbraccia l'inevitabilità del cambiamento e la necessità di accettare le transizioni nella vita senza lasciarsi modellare passivamente dalle circostanze. Adattati in modo creativo e rimarrai sorpresa dal tuo potere, dice, non lottare con la dualità e le contraddizioni della vita: naviga come se stessi attraversando il mare, accetta le profondità e le complessità dell'esistenza. Puoi fare delle scelte anche in situazioni fuori dal tuo controllo e accettare la responsabilità delle loro conseguenze ti porterà doni di maturazione.

Tu sei i tuoi misteri e i tuoi istinti, il tuo inconscio e tutti gli aspetti nascosti di te tanto quanto sei la tua mente, il tuo libero arbitrio e la tua luce spirituale.

La pratica - Suggerimenti

E ora i suggerimenti. Prepara il tuo spazio per indicare la rilevanza del momento e la tua riverenza per la natura e rispetto per il tuo processo interiore. Lascia che la tua intuizione e il tuo senso di bellezza, sacralità e armonia ti guidino.

Se desideri invitare la sincronicità, cosa che consiglio, lancia un dado per scoprire quanti semi hai mangiato negli ultimi nove mesi, tra l'equinozio di primavera di quest’anno e ora. Ricorda che anche non scegliere è scelta.
Oppure crea un elenco in base alle tue riflessioni. O entrambi!

Quindi prendi tutte le carte dal tuo mazzo SoulCollage® personale o usa un altro mazzo a tua scelta. Puoi anche scegliere immagini che ti attirano e lasciare che ti parlino attraverso il potere della tua intuizione e immaginazione.

Chiedi a ciascuna carta o immagine di rispondere alle domande che suggerisco, oppure in libera associazione, rispondi con la “tua voce” o prospettiva.


- Quale scelta/seme rappresenti?
(Se stai scrivendo partendo dalle tue riflessioni chiediti: quali scelte ho fatto o sono state fatte per me?)
- Ho mangiato il seme?
- Come mi sono sentita? (In entrambi i casi)
- Quali sono state le conseguenze?
- Mi sto assumendo la responsabilità delle conseguenze?
- In che modo questa scelta mi ha cambiato?
- Cosa ho imparato?
- Come ho bilanciato i diversi aspetti di questo impegno/scelta: i suoi aspetti positivi e quelli sfidanti?
- Quanti semi mi aspettano al prossimo Equinozio di Primavera?


Lascia che tutto questo venga digerito e incubato fino al prossimo equinozio di primavera. Lo riprenderemo poi da qui!


Tanto Amore, benedizioni e Luce nel tuo Solstizio d'Inverno,
Mariabruna

Leave a Reply

Your email address will not be published.